Come svegliarsi la mattina: il trucco definitivo

Svegliarsi presto la mattina può essere un compito duro. Per me che ho questa fortuna/sfortuna di lavorare da casa, svegliarmi presto la mattina è fondalmentale per tenere un buon ritmo, ma anche difficilissimo.

La mattina infatti non ho nessun obbligo o appuntamento, il più delle volte, e quindi mi mancava la motivazione per abbandonare le accoglienti coperte: che pigrone! La cosa aveva preso una brutta piega e per mesi mi sono alzato tardissimo (sempre dopo le 12:00, tranne quando c’erano incombenze). Se pensate che una simile vita sia una vita da sogno vi sbagliate di grosso: è terribile e ci si sente davvero male. La giornata finisce subito, si ingrassa, si sta male, e si socializza molto di meno. Il che è malissimo.

Questa abitudine però, dopo mesi, era ormai ben radicata, come ho fatto quindi ad eliminarla? Anche le più cattive e rumorose sveglie non funzionavano.
Ma per fortuna, grazie al consiglio di un amico online, sono riuscito a raggiungere una soluzione che mi permette di alzarmi appena la sveglia suona.

Sappiate che questo metodo funziona se la vostra condizione di dormiglioni è dettata da una semplice cattiva abitudine. Se dormite più del dovuto per problemi fisici, come una cattiva respirazione durante il sonno o altri problemi, consultate il vostro medico. Non abusate insomma di questo metodo per dormire poche ore a notte o sorvolare sui problemi di salute.

Preso atto che meritiamo di svegliarci appena la sveglia suona, come possiamo raggiungere il nostro obiettivo?

Abbiamo appurato che il problema del nostro essere dormiglioni è dovuto ad una cattiva abitudine, e quindi dobbiamo rimpiazzarla con una nuova. Ebbene il trucco è addestrarci a reagire appena sentiamo lo specifico suono della sveglia.

Se veniamo condizionati reagiamo automaticamente a determinati stimoli. Per farvi un esempio, quando ero ragazzo e tornavo da scuola, andavo a lavare le mani e c’era un dannato lavello cui rubinetto mi dava la scossa, probabilmente a causa delle scarpe e dei vestiti che indossavo (non sono un fisico). E dopo pochissimo tempo mi veniva di tirare indietro la mano ogni volta che la avvicinavo a quel rubinetto.

Noi vogliamo creare una situazione simile, ma in reazione alla sveglia.

Qualunque sia l’orario, prepariamo dunque la nostra stanza affinché simuli il più possibile il nostro sonno. Chiudiamo tutte le luci, abbassiamo le serrande, e mettiamo il pigiamino. Migliore è la simulazione, meglio è.

Mettiamoci nel letto e settiamo la sveglia affinché suoni dopo 5 minuti, e comportiamoci come se stessimo dormendo (stando attenti a non farlo davvero).

Appena la sveglia suona scattiamo fuori dal letto, in piedi, il più velocemente possibile. Chiudiamo la sveglia e simuliamo la parte iniziale della routine mattiniera (ad esempio andiamo in bagno, o in cucina).

Ripetiamo l’esercizio settando la sveglia ad intervalli diversi di tempo, e ripetiamolo per qualche tempo nei giorni a seguire. Dopo un po’ il nostro corpo reagirà automaticamente al suono della sveglia saltando giù dal letto e dando inizio alla routine mattutina (assicuratevi quindi che il suono della sveglia sia unico).

In breve:

1. Prepara l’ambiente come se fosse notte e stessi per dormire

2. Ricorda il pigiamino, la simulazione deve essere il più realistica possibile

3. Imposta la sveglia in modo che suoni entro 4, 5, 7 minuti

4. Fai finta di dormire

5. Appena la sveglia suona scatta in piedi

6. Comportati come se fosse davvero mattina e compi la prima azione che fai di solito (ad esempio togliere il pigiama, o andare in bagno)

7. Ripeti 2 volte al giorno, per un qualche giorno (scegli tu quanto)

Questo metodo funziona benissimo perché si tratta semplicemente di condizionarci e di allenarci a svegliarci. Come uomini abbiamo l’incredibile capacità di addestrarci, il che è incredibile se ci pensate, ma quante volte lo sfruttiamo? Pensate, bastano pochi minuti al giorno per distruggere un’abitudine cattiva che ci trattiene dal migliorare la nostra vita.

Lasciate nei commenti le vostre esperienze con questo sistema, ciao.