5 esercizi per l’autostima

Vogliamo migliorare questa autostima? Anche se la nostra autostima è bassa ci sono degli esercizi per l’autostima che ci permetteranno di aumentarla e di avere così gli input necessari per dedicarci ai grandi cambiamenti che vogliamo apportare alla nostra vita.

Ci sono tantissimi esercizi per migliorare l’autostima, ma per motivi di tempo in questo articolo parlerò solo di 5 di questi. In futuro comunque ne aggiungerò altri, quindi non perdete il contatto.

1. Esercizio fisico: questo è uno dei migliori, più efficaci e più tangibili esercizi per l’autostima. Quando si fa esercizio fisico si migliora l’autostima per diversi motivi. Per prima cosa si rientra in contatto con il proprio corpo e le proprie capacità fisiche. Poi si migliora anche esteticamente. Infine ci si sente in salute e questa è una grande cosa per la nostra autostima. Lo dice anche la scienza in questa ricerca sugli effetti dell’esercizio fisico sull’autostima.

2. Fai una lista delle tue qualità: tutti abbiamo delle qualità e delle cose che ci piacciono di noi. Dobbiamo imparare ad individuare queste cose e ad esserne consapevoli. Fermiamoci allora e facciamo una lista delle cose di cui andiamo fieri di noi stessi. Non devono essere per forza grandi cose, anche piccole cose. Poi recitiamo ad alta voce “io amo…” seguita dalla cosa che ci piace di noi stessi.

3. Fai qualcosa ogni giorno: chi ha poca autostima è facile che si senta anche triste e senza voglia di fare nulla. Spesso questo succede perché si crede di non riuscire a fare bene, allora si preferisce non fare assolutamente niente. In questo modo però si diventa davvero scarsi, o non si impara mai a fare una determinata cosa, e quindi non si migliora mai. Anche se fate una cosa male, fatela. L’importante è fare, prima o poi migliorerete. Quando ho aperto questo blog facevo una fatica disumana a scrivere, e non mi venivano idee. Con il tempo però ho imparato, ed adesso riesco a scrivere cose sensate con una certa decisione. Sapere di avere questa abilità mi fa stare bene, e per voi sarà lo stesso, basta iniziare.

4. Descrivi cosa farai quando avrai raggiunto il successo: la mancanza di autostima si concretizza quando vogliamo raggiungere un obiettivo, ma ci sembra lontano e irraggiungibile. È in questi momenti che non avere autostima ci blocca e distrugge i nostri piani. Cosa fare allora? Prendiamo carta e penna ed iniziamo a descrivere cosa immaginiamo che succederà se avremo tanta autostima e avremo portato a termine i nostri obiettivi.
Per sempio se la nostra ambizione è aprire una pizzeria descriviamoci mentre prepariamo la pizza, chiacchieriamo con i clienti e ci godiamo un rispettato lavoro.

5. L’ultimo esercizio per l’autostima è la soppressione dei pensieri negativi: chi ha poca autostima ha sempre pensieri negativi, pensieri per lo più illogici. Oh no, se farò così e fallirò succederà cosà, tutti mi guarderanno, sarò sotto gli occhi di tutti, non ci riuscirò mai, sono un fallito, ecc. ecc. Conosciamo la cantilena. Siccome molti di questi pensieri sono ricorrenti fermiamoci un attimo a pensare e facciamoci delle domande, usando carta e penna. Domanda 1: questo pensiero ha un riscontro nella realtà o è solo una mia paranoia? Domanda 2: se questo pensiero ha un riscontro nella realtà cosa devo fare per superare il problema?
In questo modo capirete che i pensieri negativi non hanno, il più delle volte, ragione di esistere e che dovete soltanto agire, agire, agire! E che non siete diversi dagli altri, potete migliorare o peggiorare come tutti, ma solo se agite!

Iscriviti alla Newsletter e ricevi contenuti esclusivi

privacy