7 frasi sul pensiero positivo che ti aiutano a pensare meglio

Le citazioni, o frasi, hanno principalmente due usi: il primo è convincere gli altri usando l’eleganza e la forza delle parole, il secondo è convincere noi stessi di qualcosa e trovare il modo di agire.
Ho scelto quindi 7 frasi che vi aiuteranno a pensare positivamente. Pensare in maniera positiva è necessario per la fiducia in noi stessi: dopotutto chi parte sapendo di aver già perso non può ambire a molto (banale, ma vero).

“Le persone di successo tendono a diventare ancor più di successo perché pensano sempre al proprio successo” (Brian Tracy)

Se inizi a dedicarti ad una determinata attività, e avrai successo, cosa farai? Continuerai a dedicartici, perché il semplice pensiero del successo basterà a motivarti a fare di meglio. Il problema è quando dobbiamo fare qualcosa di nuovo, quando ancora non abbiamo sperimentato il successo non abbiamo nessuna spinta positiva, quindi è facile rischiare di tirarsi indietro. Per questo dobbiamo avere pensieri positivi, perché il pensiero positivo è quello che caratterizza le persone di successo.

“Un pessimista vede difficoltà in ogni opportunità, un ottimista vede opportunità in ogni difficoltà” (Winston Churcill)

La maggior parte di noi ambisce a traguardi che, per le leggi di natura, sono assolutamente raggiungibili. Tuttavia la strada verso questo traguardo è spesso piena di difficoltà, e qui nasce la differenza tra l’ottimista e il pessimista. Il pessimista crede che la difficoltà sia ciò che lo ostacola nel raggiungere il proprio obiettivo, e si arrende. L’ottimista sa invece che la difficoltà è ciò che deve superare per raggiungere il proprio obiettivo, e questo significa che di fronte ad una difficoltà abbiamo una grande opportunità.
Farò un esempio breve per dimostrarvi che questo è un fatto molto concreto: facciamo finta che stiamo studiando le matrici per l’esame di matematica, e non riusciamo proprio a capirle. Se siamo pessimisti ci arrendiamo, e addio laurea e aspirazioni. Se siamo ottimisti sappiamo che abbiamo di fronte un ostacolo che, molti prima di noi, hanno provato a superarlo e non ci sono riusciti. Un ostacolo che è tipico della strada verso il successo, e che superato ci porterà in posti dove pochi sono arrivati: insomma stiamo avendo l’opportunità di farci strada. Se quest’ostacolo non ci fosse, staremmo forse dirigendoci da qualche parte?

“Una volta rimpiazzato un pensiero negativo con quello positivo, inizi a vederne i risultati” (Willie Nelson)

Non c’è modo di provare questa frase sul pensare positivo se non testandola personalmente. Tirate fuori uno dei pensieri negativi che avete e rovesciatelo, ora. Non vi sembra che le cose vadano già un po’ meglio? Adesso che è diventato positivo invocatelo a mente più volte, poi invocatelo ancora e ancora, anche tutte le volte che prova a riaffiorare in maniera negativa, rovesciatelo. Vedrete che farà effetto, sul vostro umore, e quindi riuscirete ad affrontare al meglio gli ostacoli, oltre che a sentirvi meglio.

“Invece di concentrarti su quello che ti manca, concentrati su quello che hai che gli altri non hanno” (Anonimo)

Molte delle persone che pensano negativamente, si concentrano più sulle loro mancanze che su quello che hanno. Ciò che avete in più, un’abilità o una caratteristica, è anche ciò che potete offrire agli altri, e pensare positivo vuol dire anche essere capaci di vedere ciò che abbiamo in noi che manca agli altri.

“Le persone sono giudicate positivamente per via delle qualità che posseggono, non per l’assenza di difetti” (Anonimo)

Prendete i vostri personaggi famosi preferiti: scienziati, politici, star della Tv. Ora trovate in loro una caratteristica positiva e subito dopo quella negativa. Noterete che spesso questi personaggi hanno difetti per certi versi anche grossi, eppure sono amati lo stesso.
Nel nostro piccolo le cose non sono diverse, anche noi siamo apprezzati dalla comunità per ciò che possiamo offrire e molto spesso si sorvola sui difetti altrui per il quieto vivere. Un vero ottimista questo lo sa bene, e convive in pace con il suo essere imperfetto, come tutti gli altri.

“Il sole non risplende per pochi alberi o fiori, ma per la gioia di tutto il mondo” (Henry Ward Beecher)

Questa frase è colorita, e a me piace interpretarla in questo modo: tutti abbiamo delle opportunità. Spesso ci dicono che abbiamo tutti le stesse opportunità, che possiamo tutti fare qualsiasi cosa, che partiamo tutti con pari capacità e possiamo svilupparle. Per me questo sono falsità!
Siamo simili per molti aspetti, ma siamo diversi per molti altri. Non tutti nasciamo con le stesse opportunità, non solo perché c’è chi nasce nei peggiori ghetti e chi nasce in una famiglia che gli offre la migliore educazione possibile, ma anche perché la nostra mente e il nostro corpo ha dei limiti fisici nelle proprie capacità. Nel riconoscere la nostra mancanza di perfezione dobbiamo anche riconoscere i nostri limiti, che non vuol dire assolutamente pensare negativo.
Perché riconosciuti i nostri difetti sappiamo dove dobbiamo lavorare per beccare le opportunità adatte a noi. Dobbiamo insomma essere consapevoli che c’è un’opportunità per tutti noi, bisogna solo trovarla.

“Il mondo è pieno di cactus, ma non dobbiamo sederci sopra” (Will Foley)

Il mondo è pieno di cose negative, ma non siamo obbligati a parteciparvi, specie se non possiamo cambiare le cose. Inutile frustarsi per intervenire lì dove abbiamo il potere, il che si lega strettamente anche con quando vi dissi che non bisognerebbe mai più leggere i quotidiani, ma vale anche per cose più piccole.

Ricordate, per chiudere, che c’è una stretta relazione tra il successo, la felicità, l’autostima e il pensiero positivo. Sono come tanti ingranaggi della stessa macchina, che dipendono gli uni dagli altri. Sfruttateli a dovere e buona vita!

Iscriviti alla Newsletter e ricevi contenuti esclusivi

privacy