7 trucchi per la donna in forma

Vuoi essere una donna in forma? O magari lo sei ma vorresti più efficacia nel tuo programma di allenamento? Ecco 7 consigli per la donna che tiene al suo fisico.

1. Organizza un programma d’allenamento che sia adatto a te:
donne e uomini devono seguire gli stessi allenamenti, ma le donne hanno esigenze diverse. Gravidanze, mestruazioni, sono fattori che di certo non intaccano l’allenamento degli uomini ma possono creare qualche difficoltà alle donne.
Quando organizzi un piano d’allenamento tieni in conto sia gli eventi eccezionali, come la gravidanza, sia quelli ricorrenti come le mestruazioni.

2. Poni obiettivi che siano realistici:
non sarebbe frustante se ti metti in testa di rimodellare il corpo in un solo mese? Assicurati che l’allenamento per il corpo che vuoi ottenere sia programmato in un periodo di tempo realistico. Il programma che seguirai dovrà essere pratico e non indurti false speranze. Questa è una cosa importante di cui essere al corrente perché può demotivarti non raggiungere i risultati, seppur impossibili, sperati. Invece la prospettiva realistica sui risultati ti permetterà di avere soddisfazione una volta raggiunti.

3. Impara a rendere i muscoli forti:
le donne hanno gli stessi muscoli dell’uomo, solo che a causa di questioni ormonali e biologiche sono leggermente più deboli e tendono a creare un effetto tondeggiante (proprio come piace ai maschietti).
Ogni donna con un bel corpo ha una buona muscolatura, e questa deve essere allenata con esercizi efficaci.
Impara allora quali sono i programmi di allenamento dei body builder e degli atleti e non aver paura di sviluppare un corpo mascolino perché il tuo essere donna non te lo consente per questioni naturali, ti permette solo di essere più bella, secondo i canoni estetici attuali.

4. Aumenta l’intensità del lavoro:
man mano che diventi più brava proponi nuove sfide ai muscoli. Questo non solo per migliorare i risultati ma anche per non annoiarsi. Fare sempre gli stessi esercizi diventa davvero noioso dopo un po’. Inoltre pensare a quanta fatica facevi prima per fare un esercizio, e quanto sei diventata brava poi, ti darà tantissima motivazione.

5. Fai diversi esercizi:
sperimenta e divertiti, questo è molto importante per un allenamento buono. Non sei un atleta agonista, quindi l’idea è di trasformare l’attività che ti tiene in forma anche in una forma di svago. Questo vuol dire provare molti esercizi e variare, sempre rispettando la periodizzazione degli allenamenti.

6. Sfida te stessa:
la sfida di ogni sport che non sia di squadra, ma che riguarda la crescita personale, è con te stessa. La tua pigrizia è il tuo avversario, i tuoi limiti sono gli ostacoli ed il premio finale è un corpo in salute e più bello.

7. Accompagna l’allenamento ad una buona dieta:
dieta non vuol dire “non mangiare”, ma mangiare il giusto. Allenarsi è l’occasione per iniziare quindi una dieta, e cercare di prendere buone abitudini nel mangiare. Per farlo è consigliabile visitare un dietologo per farsi dare dei consigli e migliorare sempre.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi contenuti esclusivi

privacy