“Conosci te stesso”: il primo passo per migliorare l’immagine del sé

“Conosci te stesso e vincerai tutte le battaglie”, lo sosteneva Sun Tzu nell’Arte della Guerra, ma non è un pensiero così difficile da comprendere se lo analizziamo in maniera meno superficiale: il primo giudice di noi stessi, infatti, risiede nel proprio intimo, nel profondo della propria individualità e personalità.

Vi è mai capitato di uscire di casa con il sorriso sulle labbra, di sentirvi adeguati, all’altezza? Se anche una sola volta nella vita vi sia accaduto, allora vi ricorderete sicuramente degli occhi con cui gli altri vi guardavano. Perchè la considerazione che ognuno di noi ha del proprio sé incide in maniera decisiva su quella che le altre persone avranno su di noi: un volto cupo, ombroso, spento, non comunicherà nulla agli altri se non il proprio senso di inadeguatezza ed il proprio cinismo.

La considerazione e l’immagine che abbiamo di noi stessi dipende in sostanza da ciò che mentalmente ci siamo costruiti, e questo influenza – in maniera negativa o positiva a seconda della nostra autostima – l’immagine che gli altri avranno di noi. Per poter dire con cognizione di causa “non sono capace”, “non sono all’altezza” oppure “non mi sento adeguato”, è necessario conoscere sé stessi ed avere le prove tangibili che quanto siamo dicendo non sia frutto del nostro pensiero e della nostra considerazione.

Quindi, imparare a conoscersi può essere un ottimo punto di partenza per comprendere appieno quali sono i propri difetti e quali invece le proprie qualità: impariamo a tenere un diario nel quale annotare quotidianamente i nostri progetti e gli obiettivi che ci prefiggiamo. A fine giornata, registriamo le piccole vittorie o i fallimenti che abbiamo ottenuto, scriviamo cosa è andato bene e cosa è andato male, osserviamo in maniera lucida ciò che abbiamo fatto, ciò che abbiamo ottenuto e cosa invece avremmo potuto fare meglio o evitare.

Questo ci aiuterà a guardare in maniera più oggettiva noi stessi e le nostre capacità, e soprattutto ci porterà a conoscere noi stessi, i nostri limiti e le nostre potenzialità, aiutandoci a godere di esse e stimolandoci a superare le difficoltà in maniera sempre più oggettiva e meno critica.


Iscriviti alla Newsletter e ricevi contenuti esclusivi

privacy