Eiaculazione precoce, quali sono i rimedi?

L’eiaculazione precoce è uno dei problemi che maggiormente riguardano la sfera sessuale maschile. E’ un problema delicato, di cui sono vittima tantissime persone. Ultimamente se ne parla tanto, perché in un mondo dove la pornografia mostra scenari implausibili, dove la donna è sessualmente sempre più libera, l’uomo si complessa al punto da far diventare le eiaculazioni precoci un problema ossessivo.

Siccome in questo sito oltre a parlare di problemi cerchiamo anche una soluzione vediamo quali possono essere i rimedi a questo problema.
Per prima cosa dovreste chiedervi se soffrite davvero di eiaculazione precoce? La durata di un rapporto varia moltissimo da uomo a uomo, e se nell’antichità eiaculare precocemente era vista come una cosa positiva oggi è vista in maniera negativa.
Comunque la durata di un buon rapporto sessuale, tolti i preliminari, si dovrebbe attestare sui 6-7 minuti.

Se eiaculate però pochi secondi dopo la penetrazione, durante i preliminari, appena venite toccati, ecc. dovreste valutare se è il caso di porre eventuali rimedi.
Dovete considerare diverse sono le cause dell’eiaculazione precoce così come diversi sono i rimedi.

Cosa fare se si soffre di eiaculazione precoce?

Per inziare a rimediare rivolgetevi all’andrologo. Il medico vi farà diverse domande e riuscirà, nella maggior parte dei casi, a valutare se il problema è di natura fisica o psicologica.
Spesso il problema può essere causato da malattie al pene o lievi difetti. Niente paura però perché si tratta di situazioni facilmente curabili e sicuramente guarirete presto.

Se invece il problema è di natura psicologica potreste dapprima fare un po’ di autoanalisi, oppure rivolgervi ad uno psicologo, magari specializzato in sessuologia.
Non pensiate che sia strano rivolgervi ad uno psicologo, lo fanno anche persone perfettamente sane di mente ma che si trovano ad affrontare un particolare percorso.

Se non ve la sentite di andare dallo psicologo comunque dovreste cercare di capire cosa potrebbe essere la causa del problema.

Tra l’altro, è bene ricordare, non dovete preoccuparvi se gli episodi di eiaculazione precoce sono stati pochi e saltuari. In questo caso non c’è bisogno di apporre rimedi perché questi vengono da se: non siamo macchine del sesso e a tutti capita un periodo di stanchezza, una giornata brutta, problemi al lavoro, problemi con il partner, preoccupazioni, ecc.
Anche la stessa preoccupazione per un singolo episodio di eiaculazione precoce può portarvi ad avere nuovi episodi.

Mente e corpo sono unici, quindi è normale che un problema interiore si rifletta su alcuni comportamenti del corpo.

In definitiva se soffrite di eiaculazione precoce non preoccupatevi perché la strada per rimediare anche se in salita è assolutamente affrontabile. State tranquilli e buona fortuna.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi contenuti esclusivi

privacy