Esiste davvero la possibilità di lavorare da casa?

Quando esco di casa mi imbatto spesso in volantini, attaccati ai muri o lasciati nello sportello dell’auto, dove si parla di grandi opportunità per guadagnare da casa. In realtà queste opportunità non sono altro che aziende di multi-level marketing (MLM) o aziende di MLM mascherate, dove non si produce niente di valore ma bisogna solo trovare persone da mettere “sotto di noi”. Oltre a non essere spesso esattamente legali, sono sicuramente immorali, poco produttive, e soprattutto non portano soldi a meno che non siate al top e non siate disposti a trovare valanghe di fessi da posizionare sotto di voi.

D’altra parte poi ci sono persone che lavorano da casa e fanno i milioni. Ma se poi uno va a vedere, questi hanno costruito aziende, brand, canali youtube, ecommerce davvero grandi e famosi. Sistemi che mancano di immediatezza, e che sono il frutto di anni di lavoro e anche un po’ di fortuna.

Insomma se questi sono i primi contatti che una persona ha con il lavoro da casa, non sorprende che cresca lo scetticismo. Ed è un bene che sia così, perché se non si hanno abilità che richiedono molto lavoro per essere acquisite, o non si hanno come già detto attività ben avviate, non si può guadagnare da casa e sopravvivere con questi soldi.
Però esiste un modo per guadagnare qualcosina, di tanto in tanto, arrotondare e cacciarsi qualche sfizio.

Per questo ho deciso di scrivere un articolo dove descrivere alcuni lavoretti che possono portare qualche sono. I lavoretti che ho scelto devono essere lavoretti dove i guadagni sono immediati. Scrivere un libro, creare un sito o vendere roba online, sono attività dove il guadagno arriva dopo tanto tempo, se arriva. In queste attività invece la preparazione necessaria richiede poco tempo ma il guadagno è immediato.

Scrivere articoli

Scrivere articoli non è facile, ma non è nemmeno un compito che richiede anni e anni di preparazione. Se una persona è un buon lettore di articoli (e leggere questo sito indica che probabilmente lo siete), parte già da un buon punto. Basta poi aggiungere qualche settimana di studio e si riesce a spiccare sulla media.
Infatti è molto difficile trovare articolisti che siano affidabili, tante persone non studiano nemmeno un giorno e magari copiano anche articoli da altri siti credendo di essere furbi.
Se decidere di scrivere articoli originali, e studierete le semplici regole su come scrivere un buon articolo, allora troverete spesso qualche lavoretto che fa per voi.

Per trovare lavoro sarà innanzitutto necessario scegliere degli argomenti che vi interessano, o su cui sapete scrivere, e poi escludere tutte le offerte di chi vuole pagare noccioline. Cercate di capire quanto tempo impiegate a scrivere un articolo e quanto siete disposti a farvi pagare l’ora per quello che è, di fatto, un modo per racimolare qualche soldo.
Infine per trovare gli annunci bisogna cercare “articolisti” con google o fare ricerche su facebook e forum vari di guadagno online.

Chiaramente è possibile, e probabile, che salvo talento naturale i vostri articoli non saranno di qualità pari a quella dei grandi Master della scrittura (chiunque essi siano). Ciò che vi interessa sapere è che non importa. Non dovete essere i migliori, basta essere bravi, competenti, corretti e puntuali. Anche solo in questo modo si riescono a produrre bei pezzi e far contenti i clienti.

Fare grafica

Come per la scrittura, anche per la grafica ci sono le persone bravissime, che lo fanno professionalmente e sono strapagate, le persone che fanno schifo e non meriterebbero due centesimi, e magari proprio voi.
Tante persone usano paint o qualche programma in maniera puramente istintiva, poi si proclamano grafici e fanno danni.
In realtà basterebbe anche qui seguire i tutorial su youtube relativi a photoshop (o gimp), farlo con convinzione e serietà, per poter spiccare velocemente sulla media e riuscire a produrre lavori non da esperto, ma comunque sufficienti a soddisfare i bisogni di tanti creatori di siti web e agenzie.

Insegnare l’Italiano

Lo Stato Italiano, e le università, fanno apparire l’insegnare una lingua come un compito che richiede anni e anni di studio, e che deve essere riservato solo a pochi eletti. In realtà, anche qui, se a scuola vi siete impegnati un minimo, basterà dare una ripassata alla grammatica, fare qualche scioglilingua ed esercizio di dizione, e sarete sufficiente bravi per insegnare l’Italiano agli stranieri.
Le persone spesso non cercano l’insegnate con 40 anni di esperienza e 25 titoli e certificazioni diverse da 300euro l’ora, ma una persona in gamba, non scema, con cui fare una chiaccherata e che li aiuti a migliorare e praticare a basso costo.
Chiaramente starà a voi vedere quali sono le necessità del cliente e capire se potete aiutarlo.
Per trovare lavoro in questo caso vi basterà cercare “language tutor”, poi ovviamente potete cercare altre opportunità su altri gruppi.
(inoltre perché limitarsi ad insegnare l’Italiano agli stranieri? Magari avete qualche abilità che è ricercata e potete fare i tutor via internet. Molte persone non hanno voglia di avere il tutor in casa o di andare dal tutor, e magari preferiscono pagare meno e ricevere la lezioni via internet, che poi potete pure registrare e passare al cliente come servizio EXTRA. Solo perché lavorate occasionalmente non significa che debba mancarvi lo spirito imprenditoriale).

Ciò che mi irrita come committente e che ti farà perdere ottime opportunità

Anche se adesso faccio principalmente altro, ho fatto lo scrittore, il grafico e il tutor. Nello stesso tempo ho chiesto a diverse persone per farmi dei lavori via internet, e se c’è un gruppo di persone che ho sempre, sempre escluso sono le persone incapaci di comunicare.
Le persone rispondono alle mail come se stessero rispondendo ad un messaggio Whatsapp del fidanzato, con messaggi brevi e privi di informazioni essenziali per la trattativa.
Non bisogna essere formali, dando del lei, e non bisogna nemmeno essere prolissi inviando curriculum che nessuno vuole leggere.

Il trucco, e ciò che vi farà spiccare ulteriormente rispetto al 90% degli altri, è inviare messaggi personalizzati e completi dove indicate precisamente perché siete la persona giusta per quel lavoro.

Esempio sbagliato:

“ho visto che cerca un articolista, posso aiutarla io per 1 euro ogni 100 parole, allego curriculum, saluti”

Certo, questa persona almeno ha allegato il curriculum, ma non sembra molto interessata e inoltre costringe a me, committente, a fare il lavoro di capire se è una persona capace o meno spulciando il suo curriculum. Ecco invece un messaggio intelligente.

“Buonasera /nome committente/,
ho visto che cerchi un articolista nel settore tecnologia. Io ho scritto numerosi articoli in diversi settori, questi sono gli articoli nel settore tecnologia che ho già pubblicato:
/link agli articoli già pubblicati solo del settore tecnologia/
La mia tariffa è 1 euro ogni 100 parole, fammi sapere se possiamo collaborare.
Grazie”

Questo messaggio è mille volte migliore, per il semplice fatto che chi lo scrive fa vedere di aver letto l’annuncio, e fa vedere di aver lavorato nel settore. Se uno non ha lavorato nel settore tecnologia può scrivere qualcosa come “questi sono gli articoli che ho scritto nel settore benessere, sono di 500 parole l’uno e hanno ricevuto 4000 visite. Adesso vorrei scrivere anche per il settore tecnologia perché sto accumulando conoscenze nel campo e devo farle fruttare”. Con questa frase fa vedere immediatamente cosa ha fatto, e se è una persona valida o meno. Non costringe il committente a cercare di interpretare il messagio, o rischiare di perdere tempo con una persona incapace.

Insomma il modo in cui si comunica è essenziale per spiccare sugli altri e trovare più facilmente lavoro.

Quindi si può lavorare da casa?

Ebbene sì, lavorare da casa è possibile, ma le aspettative devono essere realistiche. Non si può fare una semplice ricerca su internet e guadagnare una montagna di soldi automaticamente, così come è necessario impegnarsi ed essere puntuali quando si lavora. Ma appunto

  • per coloro che vogliono impegnarsi un minimo
  • per coloro che sanno essere puntuali
  • per coloro che sanno comunicare chiaramente con i committenti

le opportunità seppur non infinite, non mancano.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi contenuti esclusivi

privacy